Gli alberi ne parlano ancora di Calixthe Beyala

Non so se fino in fondo mi è piaciuto, ma Gli alberi ne parlano ancora di Calixthe Beyala è proprio un bel libro.

images

L’autrice, nata in Camerun nel 1961, narra la storia di Edena, figlia di Assanga Djuli, capo del popolo etone.

Calixthe-Beyala-2-512x384

“Io, Edena, sua figlia,vi racconterò la sua storia, che non è altro se non a storia dell’Africa sospesa fra tradizione e modernità. Durante le notti che verranno, vi racconterò di come resistette all’invasore armato di semplici pezzi di spago e di come mia madre, così sottomessa, riuscì a trascendere la propria condizione grazie al fiele dell’ironia”.

Queste righe impresse nella prima pagina sono la sintesi reale delle sedici veglie, con le quali la centenaria Elena scandisce la sua storia.

Lo scenario è la magnifica Africa di inizio del 900′, già barbaramente colonizzata e derubata dai paesi imperiali. Ma è solo l’inizio di un lungo periodo, fatto di popoli e storie, di ricatti e crimini.

Il racconto riporta i sentimenti e gli atteggiamenti del popolo nei confronti di quegli strani uomini venuti a guerreggiare dall’Europa sulle loro terre.

Ed ancora quelle terre divenire sempre meno loro e sempre più di questi strani amici, come Michelangelo di Montparnasse.

Questa figura è molto importante nella narrazione e mostra come le oscillazioni della politica e dell’economia, del tempo e della morale, del luogo e del ruolo,  cambino facilmente gli equilibri in questo strano mondo.

L’autrice dipinge molto bene questo strano quadro, fatto di uomini prepotenti e donne sottomesse, bianchi e neri (ancora i cinesi non c’erano arrivati a mangiare), ma anche la cultura camerunese fatta di fiabe e leggende, miti e magia che non tutti possono vedere.

Un libro consigliato ? Penso di si; alla fine devo ammettere che mi è piaciuto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tarocchi e Streghe by PrincessEsmy

UNA COSA ACCADE SOLTANTO SE CI CREDI DAVVERO, ED E' CREDERCI CHE LA FA ACCADERE (F.L Wright)

Monster

"Life imitates ART."

Fundraising Now!

The fundraising 2.0 era - Beta Version

FRANZ

un navigatore cortese

Versi Vagabondi

poetry, poesia, blog, love, versi, amore

KippleBlog

Be Weird Be Kipple

letteratitudinenews

libri, fatti ed eventi segnalati speciali dal blog LETTERATITUDINE di Massimo Maugeri - letteratitudine.blog.kataweb.it

Sirena Guerriglia Blog

Se tutto è improbabile, nulla è impossibile.

DESERTIFICATION

about drought, desertification and poverty in the drylands

IL MOTIVATORE

Pensieri, sensazioni, azioni.

Tommaso Aramaico

Lì dove è pieno di nomi propri, c'è un nome che di nessuno è proprio. Chi l'ha scelto? Chi lo subisce? E perché? Meschino.

Soffio di respiri

Viola, 23 anni, studentessa, incosciente, innocente. Bovarista deleteria. Racconto di me, chi sono, cosa penso, sbaglio e rattoppo!

kompletna diskografija

Kvalitetan izvor informacija za ljubitelje muzike

NonSoloProust

Il blog di Gabriella Alù

Livelines

«Sono una figura di un romanzo ancora da scrivere, che passa aerea e sfaldata senza aver avuto una realtà, fra i sogni di chi non ha saputo completarmi». [Pessoa]

Spunti da asporto

(ho visto bulbi che piangevano rugiada bicolore)

17lastella

Perché la gente ha rinunciato a sperare. E dimentica i propri sogni. Così il Nulla dilaga

worldphoto12

Una foto è per sempre

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: