Madre Dignità di Moni Ovida

Dove cominciare ???

Bell’argomento la dignità. Se ne potrebbe parlare per miliardi di ore. Probabilmente l’hanno fatto, se no, non sarebbe cantata su quella tanto incantevole quanto deflorata carta che è la Dichiarazione Dei Diritti Umani.

Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti.
Essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza” (Art. 1)

Moni Ovida affronta questo argomento in questo libro con ragione e sentimento.

download (1)

Il volume mi ha preso subito dopo che lo sguardo mi è caduto su questa frase:

La dignità non è una qualità biologica dell’uomo. La dignità è fondamento dell’uomo, spiega l’esistenza di diritti e doveri, della libertà e della responsabilità. La dignità ha insè qualcosa di trascendente, di sacro, di religioso, perché solo rappresentando l’Assoluto, l’essere umano possiede ciò che chiamiamo dignità“(Albert Spaeeman)

Da qui mi sono buttato a capofitto nella lettura, pronto ad assorbirla. Tanti anni di scienze politiche ti abituano a leggere libri come questi: riflessioni intelligenti, veloci, abilmente costruite che spaziano dal personale all’universale.

L’università è però finita e questo è un altro mondo.

Uno in cui ti ritrovi a pensare a quelle brutte notizie sul lavoro che ti portano a domandarti dove è finita la dignità di questo mondo.

Io ho la fortuna di lavorare come operatore sociale con i richiedenti asilo. In tanti mesi ho visto questi ragazzi vivere questo territorio, amarlo ed odiarlo, viverlo come un nuovo mondo.

Ho visto anche cancellare le loro speranze, essere respinti in molti casi anche dove erano presenti le basi per il riconoscimento per la protezione internazionale. Ho sentito bugie e discorsi tipo:

  • Hai visto ? Oggi sono affogate trenta persone nell’Egeo. Per festeggiare mi faccio una crema di Whisky !
  • Che dici ? E’ peccato. C’erano anche dei bambini.
  • Ah si ?!? Allora due me ne faccio di bicchieri.

Poi le bugie, le menzogne, le disillusioni che vengono però cancellate ogni giorno da un nuovo sorriso: la vita va avanti, cazzo.

In questi giorni inoltre l’opinione pubblica è nettamente divisa sulla questione delle unioni civili, una questione di diritto, ma anche di dignità.

Una dignità fino ad oggi negata a tutte le coppie che si amano e che giustamente vogliono regolarizzare la propria vita insieme.

La dignità sottratta a tutte quelle figlie e a tutti quei figli a cui è stato negato il diritto ad una famiglia.

Il libro di Moni Ovida mi ha spinto a confrontarmi con questo, sebbene … non lo consiglierei, se non per una serie di interventi di persone comuni che dicono cosa è per loro oggi, la dignità.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tarocchi e Streghe by PrincessEsmy

UNA COSA ACCADE SOLTANTO SE CI CREDI DAVVERO, ED E' CREDERCI CHE LA FA ACCADERE (F.L Wright)

Monster

"Life imitates ART."

Fundraising Now!

The fundraising 2.0 era - Beta Version

FRANZ

un navigatore cortese

Versi Vagabondi

poetry, poesia, blog, love, versi, amore

KippleBlog

Be Weird Be Kipple

letteratitudinenews

libri, fatti ed eventi segnalati speciali dal blog LETTERATITUDINE di Massimo Maugeri - letteratitudine.blog.kataweb.it

Sirena Guerriglia Blog

Se tutto è improbabile, nulla è impossibile.

DESERTIFICATION

about drought, desertification and poverty in the drylands

IL MOTIVATORE

Pensieri, sensazioni, azioni.

Tommaso Aramaico

Lì dove è pieno di nomi propri, c'è un nome che di nessuno è proprio. Chi l'ha scelto? Chi lo subisce? E perché? Meschino.

Soffio di respiri

Viola, 23 anni, studentessa, incosciente, innocente. Bovarista deleteria. Racconto di me, chi sono, cosa penso, sbaglio e rattoppo!

kompletna diskografija

Kvalitetan izvor informacija za ljubitelje muzike

NonSoloProust

Il blog di Gabriella Alù

Livelines

«Sono una figura di un romanzo ancora da scrivere, che passa aerea e sfaldata senza aver avuto una realtà, fra i sogni di chi non ha saputo completarmi». [Pessoa]

Spunti da asporto

(ho visto bulbi che piangevano rugiada bicolore)

17lastella

Perché la gente ha rinunciato a sperare. E dimentica i propri sogni. Così il Nulla dilaga

worldphoto12

Una foto è per sempre

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: