Fantozzi contro tutti di Paolo Villaggio

Letto !

O quasi …

In verità l’ho quasi finito, ma non lo finirò.

Bella recensione, no ?!?

Perdonate la confusione, ma lasciatemi spiegare.

Come i molti, quando ero bimbo Fantozzi era un mito. Sfigatamente un mito.

mediacritica_fantozzi_scritti1

Se avessi investito le ore spese a guardare, riguardare, scaricare e riguardare ancora i film della saga di Fantozzi, oggi avrei … bo … (sicuramente comunque non stavo qui a scrivere questa recensione).

Io sono uno stimatore di Paolo Villaggio. Lo sono non solo perché ho quasi finito a leggere Fantozzi contro tutti, ma anche per altre ragioni.

La maggior parte, scritte qui.

Se quando era bambino Paolo Villaggio (o Fantozzi come la chiamavano i molti) era il mito sfigato, crescendo si è trasformato nel mio immaginario.

Inizialmente l’ho pensato come una parodia dell’uomo. Poi è stata la fase parodia della sinistra italiana, fregnaccia che ho anche spacciato come chiacchiera intellettuale da bar. Scoperto che i film nascono da libri, è nato l’immaginario del Paolo Villaggio, espressione di qualcosa … società contemporanea credo.

Oggi capisco che quando guardo Fantozzi infondo ricordo.

E in verità mi sembra ancora di scorgerci a frammenti l’uomo, il buffone, la sinistra con tutta la politica italiana, il cambiamento dei tempi, come le immense contraddizioni che vivono e si incontrano in ogni essere umano.

Ma stavo scrivendo una recensione, no ?!?

Fantozzi contro tutti è un corpus di racconti di Paolo Villaggio, pubblicato nel 1979 da Rizzoli.

Il libro ha riscosso sin da subito un comprensibile successo data la carica umoristica e sarcastica del libro, che vede come protagonista il ragioniere Ugo Fantozzi.

fantozzi-2-300x158

Dopo Fantozzi (1971) e il secondo tragico Fantozzi (1973), Fantozzi contro tutti vede il povero Ugo divorato da una società che ha definitivamente perso ogni valore.

Conscio della sua condizione di uomo intrappolato in terribili ingorghi stradali come in una vita avversa, Fantozzi sopravvive umilmente agli eventi tra la comprensione/rispetto della Pina e l’amico di sempre, F.

I racconti di seguito, valgono di più di mille parole:

Tremate, tremate, le streghe son tornate; Il Preside; La TV privata di mezzanotte; La scritta nel cielo (la mia preferita); Il maestro di tennis; La Pina si innamora; Il compleanno di Francis Barambani; La rapina a mano armata; Il sequestro di persona; La corsa ciclistica; Lo sci di fondo; Italia! Italia !; Natale a Copenaghen; Una fortunata vincita al Totocalcio; La via del mare; Da casello a casello; Alla corrida; Le sette perle del Mediterraneo; La gara di cocktail; L’iniziazione; La madrina; Il Gran Prix di Montecarlo; Il femminista; Una persona proprio come si deve; Ma lei come la pensa scusi ?; L’uomo più felice del mondo

Un libro consigliato o quasi … non lo so.

Il fatto che leggere queste storie è come rivedere i bellissimi spezzoni di ogni film di Paolo Villaggio, e così ne perde un po il gusto.

Quindi, eliminiamo quel non lo so: consigliato, e come.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tarocchi e Streghe by PrincessEsmy

UNA COSA ACCADE SOLTANTO SE CI CREDI DAVVERO, ED E' CREDERCI CHE LA FA ACCADERE (F.L Wright)

Monster

"Life imitates ART."

Fundraising Now!

The fundraising 2.0 era - Beta Version

FRANZ

un navigatore cortese

Versi Vagabondi

poetry, poesia, blog, love, versi, amore

KippleBlog

Be Weird Be Kipple

letteratitudinenews

libri, fatti ed eventi segnalati speciali dal blog LETTERATITUDINE di Massimo Maugeri - letteratitudine.blog.kataweb.it

Sirena Guerriglia Blog

Se tutto è improbabile, nulla è impossibile.

DESERTIFICATION

about drought, desertification and poverty in the drylands

IL MOTIVATORE

Pensieri, sensazioni, azioni.

Tommaso Aramaico

Lì dove è pieno di nomi propri, c'è un nome che di nessuno è proprio. Chi l'ha scelto? Chi lo subisce? E perché? Meschino.

Soffio di respiri

Viola, 23 anni, studentessa, incosciente, innocente. Bovarista deleteria. Racconto di me, chi sono, cosa penso, sbaglio e rattoppo!

kompletna diskografija

Kvalitetan izvor informacija za ljubitelje muzike

NonSoloProust

Il blog di Gabriella Alù

Livelines

«Sono una figura di un romanzo ancora da scrivere, che passa aerea e sfaldata senza aver avuto una realtà, fra i sogni di chi non ha saputo completarmi». [Pessoa]

Spunti da asporto

(ho visto bulbi che piangevano rugiada bicolore)

17lastella

Perché la gente ha rinunciato a sperare. E dimentica i propri sogni. Così il Nulla dilaga

worldphoto12

Una foto è per sempre

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: