Le vie dei canti di Bruce Chatwin (ciao cocca)

Ciao cocca, come stai ?

Ci manchi molto da quando sei partita e per questo ho pensato di scrivere questa recensione in un modo un po diverso.

Ho finito di leggere questo libro poco tempo fa. Ci ho messo un po. In fondo per arrivare in Australia ci vuole un pochino, no ?

Chissà se tu l’hai letto le Vie dei Canti. Probabilmente si.

Chissà se anche te, come Chatwin, te ne vai scorrazzando tra momenti di siccità e piogge incessanti, tra cieli e terre che spero abbiano il sapore di un altro mondo.

Così mi è sembrata l’Australia raccontata dall’autore, una testimonianza verso un mondo diverso, usi e tradizioni aborigene, che in qualche maniera (spero) sopravvivono al nuovo. Nonostante le persecuzioni. Nonostante il genocidio di questo popolo, le leggi che li hanno relegati a prigionieri nella propria casa.

genocidio-aborigeni

Quello che è scritto nella prefazione è vero: questo è un libro nomade. Il suo spirito è nomade.

Non solo descrive attentamente uno degli ultimi viaggi dell’autore, ma è anche un testamento letterario di uno dei più grandi viaggiatori, che la letteratura ricorda.

download

Un libro alla ricerca di radici, che attraverso le annotazioni dei cinquanta taccuini di viaggi riporta anche la storia dei popoli, oltre quella dell’uomo e dello scrittore.

Un libro fatto non solo di eventi, ma anche di sensazioni, immagini, sapori, umori, verso quel mondo in declino.

Chissà su quale Via sarete finiti tu e Cesare, amica mia. Magari vi trovate sopra ad un lucertolone o davanti al serpente arcobaleno, e si sa:

Sconfinare. La trasgressione poteva costargli un colpo di lancia […] L’Australia intera poteva, almeno in teoria, essere letta come uno spartito. Non c’era roccia o ruscello, si può dire, che non fosse stato cantato o che non potesse essere cantato […] Gli aborigeni si muovono sulla terra con passo leggero; meno prendevano dalla terra, meno dovevano restituirle“.

aborigeno.australiano-300x215

Quindi attenti, muovetevi con cautela … e tornate presto.

Un abbraccio.

 

P.S. – Un libro assolutamente consigliato

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tarocchi e Streghe by PrincessEsmy

UNA COSA ACCADE SOLTANTO SE CI CREDI DAVVERO, ED E' CREDERCI CHE LA FA ACCADERE (F.L Wright)

Monster

"Life imitates ART."

Fundraising Now!

The fundraising 2.0 era - Beta Version

FRANZ

un navigatore cortese

Versi Vagabondi

poetry, poesia, blog, love, versi, amore

KippleBlog

Be Weird Be Kipple

letteratitudinenews

libri, fatti ed eventi segnalati speciali dal blog LETTERATITUDINE di Massimo Maugeri - letteratitudine.blog.kataweb.it

Sirena Guerriglia Blog

Se tutto è improbabile, nulla è impossibile.

DESERTIFICATION

about drought, desertification and poverty in the drylands

IL MOTIVATORE

Pensieri, sensazioni, azioni.

Tommaso Aramaico

Lì dove è pieno di nomi propri, c'è un nome che di nessuno è proprio. Chi l'ha scelto? Chi lo subisce? E perché? Meschino.

Soffio di respiri

Viola, 23 anni, studentessa, incosciente, innocente. Bovarista deleteria. Racconto di me, chi sono, cosa penso, sbaglio e rattoppo!

kompletna diskografija

Kvalitetan izvor informacija za ljubitelje muzike

NonSoloProust

Il blog di Gabriella Alù

Livelines

«Sono una figura di un romanzo ancora da scrivere, che passa aerea e sfaldata senza aver avuto una realtà, fra i sogni di chi non ha saputo completarmi». [Pessoa]

Spunti da asporto

(ho visto bulbi che piangevano rugiada bicolore)

17lastella

Perché la gente ha rinunciato a sperare. E dimentica i propri sogni. Così il Nulla dilaga

worldphoto12

Una foto è per sempre

poesia&cultura

“Vallo a spiegare il mare, a chi non ci è nato... vallo a spiegare che per noi gente di mare, guardalo, è già tutto”. (cit.)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: