An hour with Cuarteto Patria and Eliades Ochoa – Sublime Ilusion

Annunci

Mi amo ? Non so …

No, stronzone. Non ti ami.

Uno che fuma 2 pacchetti di sigarette non si ama.

Chiunque spenda il suo poco denaro in vizi e gioco, no, non si ama.

Capito stronzetto ?

Eppure io pensavo proprio di amarmi. Come ? Non lo so.

Forse buttando qui questo pensiero. Dirlo a tutti, per accettarlo con se stessi.

Quando giorni fa parlavo di ripartire in tendevo questo. Il ricominciare ad amarmi.

Mi manco e mi voglio bene, ma questo ancora non basta. Devo amarmi. Posso amarmi.


Una certa idea di mondo – A. Baricco

Quando mi è arrivato a casa pensavo di aver preso un’altra fregatura. Ne ho presa qualcuna di troppo in questo anno, quindi capirete il cruccio che avevo quando invece di un bel romanzo mi sono ritrovato Una certa idea di mondo di Alessandro Baricco.

9788807881695_0_0_769_75

Continua a leggere


I am the Walrus – The Beatles


An hour with Hindi Zahra – Handmade


All’ira ed altre amiche

Del mostro e del bambino

sibillino i venti

da Oriente ad Orione

 

l’ora fu desta

il passo deciso

esplose tempesta

ma  non il narciso

 

chiamate saette

soccorse le parole

rabbia, ira

ira,

e irascibile mira

lo vedevo dinanzi

vecchio

oltre il muro della compresione

oltre ogni possibile orrore

il padre parla

la madre non tace

e non giudica

 

raggio di sole

quanto mi mancavi


Di Venere e di Marte …

Il titolo mi piace.

Di Venere e di Marte non si arriva e non si parte.

Cazzata, ancor meglio se decidi di muoverti in compagnia di queste due belle divinità.

E invece si riparte.

Partirei oggi stesso, ma qualche impedimento (che vede come imputati un po di persone tra cui me) non me lo permette.

Almeno riparto qui.

Sono mesi che non scrivo più una parola, ed intanto nel cervello i pensieri si rincorrono.

Questo articolo contiene movimento.

Qualche mese fa avevo deciso di far morire questo blog. Non mi piace che porti il mio nome e sopratutto il mio cognome. A pensarci bene mi ricorda un passato di cui ormai è rimasto solo un nome.

Non so se appaio come un megalomane scritto così, anche perché del mio passato se ne interessano in pochi e non vi è nulla di speciale, ma qualcuno ogni tanto me lo dice, e sapete … la coda di paglia.

Fatto sta che per cancellarmi avevo deciso di chiudere il blog, ed invece rieccomi qui.

Per farlo ho bisogno però di ridefinire la rotta. Quando aprii questo blog, Linda me lo fece come regalo per le mie poesie. Poi c’è finito molto altro ed anche altri. Musica in particolare, recensioni ( che servono più a me per fissare nella memoria la storia, che ad un lettore per orientarsi nel mondo dei libri), qualche pensiero e qualche cazzata.

Fatto sta che sono qua, tra Marte e Venere pronto a salpare.

Da piccolo volevo fare il capitano. Da grande mi sono scoperto un vascello.

 


An hour with Wilco – Yankee Hotel Foxtrot


Di ritorno

Raccontami

di miti immortali e nottate insonni

del vento e del desiderio

miseria e nobiltà

trascurata l’alba

si concentrò il fanciullo su l’anziano

tramonto di passione e dolore

il fuoco e l’incendio

il gelo e la sete

distrutto il nido

non ci sono rondini in volo

nè passeri affamati

solo l’incerto e mite

sapore del domani


Swing Easy – Frank Sinatra


Prince – One Nite Alone


Jefferson Airplane – Surrealistic Pillow


Exuma – Exuma


Fabrizio De André – Crêuza de mä


Janis Joplin – Farewell Song


Dead Boys – Young Loud and Snotty


The doors – The doors


Continua a leggere

Waiting around – Cosenza


David Bowie – “1. Outside”


Crystal ball – Prince


Sleep Party People – We Were Drifting On A Sad Song


Malavida – The essential


Bonjour tristesse di Francoise Sagan

Sicuramente sarà capitato anche a voi di iniziare un libro e dire: questa storia non mi convince. Poi si sa. Un po’ per curiosità, un po’ per non tralasciare ciò che si inizia, si arriva alla parola fine pieni di sentimenti e con quel po’ di tristezza che caratterizza certe storie.

Bonjour tristesse di Francoise Sagan è una di queste.

bonjour_tristesse_francoise_sagan

Il romanzo narra di un’estate particolare ed ha come protagonista la giovane Cecile, in vacanza con suo padre e la giovane compagna Elsa in Costa Azzurra. Il contesto della borghesia rivaresca fa da scenario ad un intreccio di storie in cui fa la sua comparsa la bella ed elegante Anna, un’amica della madre di Cecile morta quindici anni prima.

L’arrivo di Anna turberà l’equilibrio dello strano trio, portando gioie e dolori in una storia caratterizzata da forti sentimenti e colpi di scena, in un’estate che segnerà per sempre la vita di Cecile e di suo padre.

Fantastica la costruzione di un piano infantile che in breve tempo raccoglie gli esiti più inattesi e drastici che il lettore possa mai immaginare. Leggendo, ci si nutre come in un ballo, l’alternarsi di simpatia ed antipatia verso i personaggi, vittime di loro stessi e dell’ambiente corrotto e viziato in cui si trovano.

La scrittura di Sagat appassiona il lettore, alleggerendo con i discorsi una storia triste dai contorni bizzarri. Sagat è stata capace di dare grande smalto ai suoi personaggi, donandogli quell’anima che li rende quasi reali al lettore.

th

Un libro che mi è molto piaciuto.


The Cardigans – Super Extra Gravity


Afterhours – Strategie


Everly Brothers – Roving Gambler


R.E.M. – Up

 


Bob Marley – African Herbsman


Jefferson Airplane – Thirty Seconds Over Winterland


Titanic – Francesco De Gregori


Il male minore di Mario Di Vito

Un libro scritto bene lo riconosci perché ti dispiace abbandonarlo. Capisci che una storia è interessante quando ormai ci sei troppo immischiato, e vedere come va a finire è diventata una questione morale.

Il Male Minore di Mario Di Vito è sia un libro scritto bene, sia una storia molto interessante.

il male mnore

Sarò di parte perché è ambientato nella mia città, San Benedetto del Tronto ? Può darsi, ma non credo.

Ho comprato questo libro durante la sua presentazione in uno dei bar che fanno da retroscena ad una storia che, pagina dopo pagina, cattura il lettore catapultandolo in un terribile fatto di cronaca che sconvolge la piccola cittadina.

Protagonista indiscusso è l’ispettore Francesco Santacaterina, che dovrà indagare sull’uccisione violenta di un minore tra giornalisti, colleghi e magistrati che creano il perfetto contorno di una storia che si arricchisce momento dopo momento di particolari.

L’ho iniziato a leggere in un periodo di forte pigrizia, abbandonando il libro un po’ qua e un po’ là, finché mi ci sono affezionato, ed arrivare alla fine di quella storia era diventata una questione morale, come per l’ispettore.

E per rispondere alla dedica che mi ha fatto Di Vito sulla prima pagina, “si Mario, mi sono divertito tanto io a leggerlo come tu a scriverlo”.

mario di vito

Una bellissima storia davvero.


Live At Pompeii – Pink Floyd


Status Quo – Rockin all over the world


Fox – Only You Can


Kane Strang – Full Moon, Hungry Sun


Eels-Mr. E´s Beautiful Blues


CCCP-Manifesto


Carmen Consoli- Venere


EDDIE COCHRAN – ALL THE BEST (Album)


Sleeper – Atomic


David Bowie – Shining Star (Makin’ My Love)


The Rubettes – Sugar Baby Love


Iggy Pop – King Of The Dogs


Red Hot Chili Peppers – Road Trippin’


L’elemento del crimine

Idea veloce

raccogliti su questa terra

fragile come l’autunno

si erge il capo dell’ultimo umano

 

sensazione di pioggia

in calura ardente

il fendente

fu la ricerca del cammino

e della sua storia

 

spettatore sorpreso

ingannavi la tua mente con le promesse di pace

ma era guerra, guerre e guerra

ed ancora altre battaglie

 

tempestose le passioni

in direzioni miste

e talvolta

assenti

 

celebro l’immagine

senza pensare ai ricordi


Bob Luman – LET’S THINK ABOUT LIVIN’


The Wave Pictures – Now Your Smile Comes Over In Your Voice


THE BEATLES – LET IT BE


Bob Marley – Kaya


BLOG IN ROCK

Il Rock non eliminerà i tuoi problemi.Ma ti permetterà di ballarci sopra.

Aleteia.org - Italiano

Una rete cattolica mondiale per condividere risorse sulla fede con quanti cercano la verità

La terra è blu come un'arancia

Poesia dal surrealismo e oltre...

La Cuisine de Fabien

Un uomo perso tra i fornelli come fosse nel Paese dei Balocchi

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

Chiara Del Mare

I am human and I need to be loved just like everybody else does

Tarocchi e Streghe by PrincessEsmy

UNA COSA ACCADE SOLTANTO SE CI CREDI DAVVERO, ED E' CREDERCI CHE LA FA ACCADERE (F.L Wright)

Monster

"Life imitates ART."

Fundraising Now!

The fundraising 2.0 era - Beta Version

FRANZ

un navigatore cortese

Versi Vagabondi

poetry, poesia, blog, love, versi, amore

KippleBlog

Be Weird Be Kipple

letteratitudinenews

libri, fatti ed eventi segnalati speciali dal blog LETTERATITUDINE di Massimo Maugeri - letteratitudine.blog.kataweb.it

Sirena Guerriglia Blog

Libero come l'azzurro che si staglia nel cielo

DESERTIFICATION

about drought, desertification and poverty in the drylands

IL MOTIVATORE

Pensieri, sensazioni, azioni.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: